Attività fisica: aumentare il movimento con piccoli accorgimenti

attività fisica

L’attività fisica rappresenta circa il 30% della nostra spesa energetica, dove per spesa energetica intendiamo tutte le calorie spese dal nostro organismo nell’arco di una giornata. Questo valore può aumentare fino al 50% negli atleti, mentre nelle persone sedentarie scende al 15% circa.

La sedentarietà è uno dei fattori di rischio più importanti per quanto riguarda le patologie metaboliche come le malattie cardio-vascolari, dislipidemie (ipertrigliceridemie e ipercolesterolemia), diabete di tipo II, ed è anche un fattore di rischio molto importante per le patologie tumorali. Infatti, la nuova piramide alimentare della Dieta Mediterranea, vede alla sua base (sulla quale si deve basare il nostro stile di vita), almeno 30 minuti di attività fisica al giorno. Quindi una certa quota di attività fisica dovrebbe essere fatta tutti i giorni in modo regolare poiché rappresenta un elemento fondamentale per il mantenimento dello stato di salute.

Purtroppo, in una società sempre più accelerata, dove tutti vanno di fretta e le giornate sembrano trascorrere sempre più velocemente, sembra che nessuno abbia più il tempo per dedicarsi ad un po’ di sano movimento. Inoltre, molte persone, risucchiate nel vortice frenetico di giornate sempre più piene di impegni, optano di conseguenza sempre più spesso per cibi pronti dalla rapida preparazione e dal rapido utilizzo, mangiandoli velocemente. Quest’abitudine poco sana, unita allo stile di vita sedentario, si riflettono in uno squilibrio del quadro metabolico che interessa sempre più persone.

Fare attività fisica, però, non significa solo iscriversi in palestra o iniziare a fare un determinato sport. Fare attività fisica significa semplicemente muoversi. Non ce ne rendiamo conto, ma ogni giorno potremmo aumentare la nostra spesa energica (e non di poco), adottando dei piccoli accorgimenti. Vediamo quali:

  • Fai le scale: sembra una cosa da poco, ma scegliere di fare le scale invece di prendere l’ascensore, o le scale mobili, aumenta tantissimo la nostra spesa energetica. Fare 15 minuti di scale al giorno equivale a fare circa 30min di corsa.
  • Cammina a piedi: se dobbiamo raggiungere luoghi non troppo lontani da casa, lasciamo l’auto nel garage. Eviteremo la scocciatura del parcheggio, risparmiamo benzina, bruciamo calorie e salviamo l’ambiente. Se poi l’auto è necessaria si può parcheggiare a 10 minuti di distanza dal luogo da raggiungere.
  • Rispolverate la cara bicicletta: usatela al posto dell’auto per raggiungere posti di media distanza. Inoltre con l’arrivo della primavera e delle belle giornate fare una bella passeggiata in bici può solo essere piacevole.
  • Pulisci casa a ritmo di musica: consiglio per il nostro pubblico femminile (ma non è detto che non lo possano fare anche gli uomini). Accendere la radio mentre si pulisce casa ci dà uno sprint in più, mettendo più energia nei movimenti e bruciando più calorie. Inoltre la fatica si sente mento quando ci si diverte e la musica ci mette di buon umore.
  • Fai movimenti consapevoli: a chi non è capitato di consumare il pavimento della stanza andando avanti e indietro, mentre si è a telefono con qualcuno? No? iniziate a farlo! Chiamate una cara amica (o un caro amico) e mentre vi aggiornate sulle ultime novità, passeggiate per casa. I gestori telefonici sono dalla vostra parte con tariffe sempre più agevolate, quindi potete trattenervi anche più a lungo, camminando di più.
  • Giocate con i più piccoli: chi ha la fortuna di avere pargoletti per casa sa bene quante calorie si sprecano per stargli dietro. Ma purtroppo anche in questo caso, questa è un’attività che al giorno d’oggi viene un po’ trascurata. I bambini, lasciati sempre più spesso dai nonni, passano poco tempo a giocare con i genitori e spesso il gioco si riduce solo a quello virtuale. Portate i vostri piccoli al parco, giocate con loro, ricorreteli, giocate a nascondino, farà bene a voi e anche a loro.

 

Dott.ssa Carmen Pagano

Dott.ssa Carmen Pagano
Informazioni su Dott.ssa Carmen Pagano 30 Articles
Laureata nel 2014 all’Università degli Studi di Napoli “Federico II” in Biologia. Nel mio percorso di studio ho indirizzato la mia formazione verso la Nutrizione, da sempre la mia passione, con un curriculum specifico che comprendeva discipline come la fisiologia, fisiologia della Nutrizione, biochimica della nutrizione, microbiologia degli alimenti, regolazione del peso corporeo, dietetica, nutrizione avanzata, nutrizione applicata e chimica degli alimenti. Dopo la laurea ho svolto attività di ricerca ottenendo pubblicazioni su varie riviste scientifiche. Perfezionata durante il corso di studi in “Nutrizione Ottimale” e in “Igiene e tecnologie degli alimenti”, attualmente svolgo l’attività di Biologa Nutrizionista, dopo aver conseguito l’abilitazione all’esercizio professionale nel 2015.

Sei il primo a commentare

Lascia un messaggio

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*