Ad Expo 2015 la Giornata Mondiale della Fame

giornata mondiale della fame

 

Expo

 

Per le celebrazioni annuali della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, la FAO ha scelto Expo come location per la presentazione dello storico report annuale. Tra gli ospiti, particolare attenzione è stata riservata agli interventi del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Segretario dell’ONU Ban Ki Moon.

Il Presidente Mattarella ha consegnato la Carta di Milano, contenente i resoconti e le prospettive future scaturite dall’esperienza Expo, al Segretario che, nel suo intervento, ha sottolineato come l’agenda per il 2030 tracciata dal Presidente della FAO Graziano De Silva, sia la rotta che l’ONU intende fare propria e seguire fino in fondo.
Il Presidente ha invece evidenziato come la sfida per la pace nel mondo sia inscindibile dalla lotta alla fame, una condizione che ha definito di estrema ingiustizia. Inoltre, il Presidente ha affermato che <<la generazione Fame Zero sta per nascere e noi vogliamo accoglierla>>.

«La fame e la carestia sono l’ingiustizia più grande del nostro tempo» ha invece affermato il Presidente della FAO De Silva mettendo in evidenza come debba essere l’impegno strettamente personale di chi ha compiti di governo a portarci avanti nel percorso verso un mondo a fame zero.
Le celebrazioni hanno segnato l’ormai imminente conclusione della serie di incontri ospitati da Expo affermandosi come evento di spicco di tutta la kermesse. Nell’evento che ha celebrato, tra l’altro, il settantesimo anniversario dell’istituzione della FAO, anche il messaggio di Papa Francesco ha contribuito al tenore degli inerventi. Per il Pontefice, l’iniqua distribuzione dei frutti della terra può essere combattuta con la diffusione di un’agricoltura sostenibile tra le popolazioni maggiormente colpite. Il problema della fame non può, in sostanza, essere legato solo a meccanismi di natura economica ma è necessario considerarlo anche un vero e proprio problema di diseguaglianza.

Giuseppe Amato

Dr. Giuseppe Amato - Biologo Nutrizionista
Informazioni su Dr. Giuseppe Amato - Biologo Nutrizionista 47 Articles
Nel 2014 ho conseguito la Laurea in Biologia con lode presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Nell’ambito del percorso di studi ho scelto il curriculum specifico di Biologia della Nutrizione incentrando così la mia preparazione sulle principali discipline del campo tra cui fisiologia della nutrizione avanzata, nutrizione applicata, chimica degli alimenti, biochimica della nutrizione. Parallelamente al completamento del percorso di studi, ho conseguito il Perfezionamento in Nutrizione Ottimale che mi ha permesso di approfondire molti aspetti teorico-pratici della nutrizione applicata. Laureato e perfezionato, nello stesso anno ho ottenuto l’abilitazione all’esercizio della professione. Attualmente svolgo la professione di biologo nutrizionista in ambito privato senza tralasciare la mia passione per l'attività di divulgazione, di prevenzione e per il sociale.

Sei il primo a commentare

Lascia un messaggio

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*